Prestito sociale d’onore Umbria

E’ stato recentemente pubblicato il bando 2012 che concede ai cittadini residenti in Umbria la possibilità di poter avere accesso ai fondi stanziati per il prestito sociale d’onore. Tale finanziamento è rappresentato da linee di credito a valere di un fondo istituito dalla legge regionale n. 25 del 24/07/2007 al fine di favorire l’accesso al microcredito e limitare così i fenomeni di usura, purtroppo alimentati dalla lunga ondata di crisi economica. Il finanziamento sociale è infatti un prestito a condizioni molto agevolate, senza corresponsione di interessi, disponibile in tutti gli istituti di credito convenzionati e abilitati.

Il prestito si rivolge a tutti i cittadini residenti in Umbria che possano dimostrare di vertere in situazioni di temporanea difficoltà economica, contingenti o legate a momenti di criticità della vita familiare e personale.

Per poter richiedere il finanziamento è pertanto necessario avere un indicatore di situazione economica equivalente (Isee) non superiore a 17.000,00 e non inferiore a 5.000,00 euro. E’, inoltre, indispensabile non disporre di altre agevolazioni di questa tipologia, con l’unica eccezione rappresentata da quelle fiscali.

Per quanto concerne le ulteriori caratteristiche, mediante il prestito sociale d’onore sarà possibile ottenere un importo non superiore ai 5.000,00 euro, da determinarsi in funzione delle necessità dei richiedenti e della loro capacità di rimborso.

La restituzione del prestito, attraverso il pagamento di rate periodiche, prevede una decorrenza dell’ammortamento a partire dal sesto mese mese dall’erogazione dello stesso, per un periodo massimo di sessanta mesi.

Ricordiamo infine che il bando per il 2012 rimarrà in vigore fino al 31 dicembre di quest’anno. Le domande potranno tuttavia essere presentate fino a 15 giorni prima di tale termine, ovvero fino al 15 dicembre 2012. L’avviso e il modulo di domanda sono disponibili presso gli Uffici della Cittadinanza e possono essere scaricati dai siti istituzionali dei Comuni e della Regione Umbria, all’indirizzo regione.umbria.it.