Prestito Maxi da Intesa Sanpaolo: fino a 300 mila euro in pochi giorni

Il prestito Maxi di Intesa Sanpaolo è un finanziamento personale che l’istituto di credito rivolge alla propria clientela che desideri poter finanziare i propri acquisti attraverso una linea di credito estensibile nel lungo periodo, a condizioni di onerosità predeterminabili in maniera flessibile, e per importi anche molto significativi. 

Il prestito (che si rivolge a tutti i clienti, lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati, purchè di età non superiore ai 75 anni), può infatti adempiere al compimento di spese o investimenti di carattere personale o familiare, con un limite di 75 mila euro nella versione chirografaria, e di ben 300 mila euro nella versione pignoratizia. 

Per quanto concerne la durata dell’operazione, questa dovrà essere compresa tra un minimo di 2 anni e un massimo di 10 anni, cui occorrerà aggiungere il periodo di preammortamento tecnico (cioè l’arco temporale che va dal momento dell’erogazione del prestito alla data di decorrenza della prima rata di ammortamento). 

L’erogazione dell’importo avverrà in un’unica soluzione, di norma all’atto della stipula del contratto di finanziamento. Il rimborso del capitale avverrà invece mediante pagamento di rate di importo costante, grazie alla presenza di un tasso di interesse fisso all’interno delle principali condizioni economiche che disciplinano il rapporto creditizio.

Per quanto riguarda la documentazione richiesta necessaria per dar seguito all’istruttoria della pratica, sottolineiamo la presenza dell’ultima dichiarazione dei redditi e/o delle ultime buste paga. È inoltre necessario un giustificativo di spesa che possa supportare la richiesta (ad esempio, un preventivo di ristrutturazione immobiliare, o l’acquisto di un’autovettura).