Prestito ai giovani universitari da Banca di Romagna

Grazie alla sottoscrizione di un protocollo di intesa tra l’Abi e il governo, in favore dei giovani studenti che decidono di investire sulla propria formazione, anche la Banca di Romagna ha predisposto una serie di finanziamenti dedicati a studenti universitari, post universitari, o per corso di alta formazione artistica, musciale o coreutica, di qualunque nazionalità (purchè residenti in Italia con permesso di soggiorno), con età anagrafica compresa tra un minimo di 18 anni e un massimo di 35 anni, con determinati requisiti di merito scolastico.

Il finanziamento potrà erogare fino a un massimo di 6 mila euro l’anno, con rimborso in un massimo di 36 rate, senza bisogno di alcuna busta paga, né di una firma di un garante o di un genitore, per finalità differenti.

In particolare, il finanziamento potrà erogare fino a un massimo di 2 mila euro per pagamento tasse e contributi universitari, fino a 1.500 euro per Erasmus di durata fino a 3 mesi, fino a 3.000 euro per Erasmus di durata fino a 6 mesi, fino a 6.000 euro per Erasmus di durata fino a 12 mesi, fino a 6.000 euro per l’iscrizione a un corso o a un master post universitario, fino a 1.000 euro per acquistare un personal computer portatile con connessione wi-fi, fino a 3.000 euro per pagare le spese connesse alla locazione per gli studenti fuori sede.

Per poter richiedere il prestito, lo studente dovrà richiedere alla propria Università il modulo di adesione al progetto, da compilare e consegnare in segreteria amministrativa. Lo studente riceverà conferma dell’esistenza del merito, gli verrà stampato un attestato di assegnazione del PIN, necessario per la richiesta del finanziamento in banca.