Prestiti per lo studio, 40 mila richieste

Prestiti personali per acquistare un’auto, per svolgere una vacanza all’estero, per ristrutturare casa. Ma anche per completare o finalizzare al meglio la propria formazione e quella dei propri figli. Sono infatti oltre 40 mila gli italiani che nel corso dell’ultimo anno hanno richiesto un finanziamento per pagare i propri studi o quelli di altri componenti del nucleo familiare.

Il dato, diramato negli scorsi giorni dal portale Prestiti.it, mostra quindi una discreta tenuta nelle richieste di prestiti per lo studio. Un sintomo evidente di come gli italiani – per contrastare la crisi – starebbero puntando su una migliore formazione e specializzazione, che possa arginare il fenomeno della disoccupazione.

L’età media di un finanziamento personale per il completamento degli studi è pari a 38 anni. Un dato che comunque non è troppo indicativo, se si tiene conto che in una buona parte dei casi questi prestiti non sono richiesti dagli studenti universitari, bensì dai genitori. L’importo medio è invece pari a 10.500 euro, che il richiedente desidera rimborsare in circa quattro anni.

Per quanto concerne la natura dei richiedenti, pare che a preoccuparsi della formazione propria e dei propri figli siano soprattutto le donne, visto e considerato che la proporzione femminile che richiede un finanziamento per motivi di studio è pari al 38%, contro una media del 24%.

Su fronte geografico, le richieste sono quasi omogeneamente diffuse e distribuite in tutta Italia, con un boom di prestiti per studio in Sardegna, dove si contano quasi 15 mila richieste.