Debiti: 1,2 milioni di famiglie italiane ne hanno troppi

debiti famiglieIl fenomeno del sovraindebitamento non è certo recente ma, almeno nel nostro Paese, ha assunto dei tratti drammatici solamente nel corso dell’ultimo decennio.

Stando a quanto afferma l’economista Carlo Milano per l’associazione ProSeguo, a fine 2012 le famiglie italiane sovraindebitate sarebbero almeno 1,2 milioni di unità, con un trend di continua crescita e aggravio.A ben vedere, la stima formulata dall’associazione sembra essere particolarmente pesante: Bankitalia, appena pochi mesi fa, aveva prodotto un altro studio sullo stesso tema, nel quale riportava come le famiglie sovraindebitate sarebbero circa 300 mila, per una percentuale pari al 5,5 per cento di quelle che hanno debiti.

Il gap è presto spiegato: non tutte le istituzioni assumono la stessa definizione di “sovraindebitamento”. La legge 3 del 2012, ad esempio, sostiene che il sovraindebitamento è una situazione di perdurante squilibrio tra obbligazioni assunte e patrimonio prontamente liquidabile per farvi fronte, e una definitiva incapacità del debitore di adempiere regolarmente le proprie obbligazioni. In altri termini, siete sovraindebitati se non riuscite più a pagare puntualmente le rate dei prestiti, e non potete farvi fronte con la vendita del patrimonio liquido (es. Titoli, ecc.).

Proprio secondo Milani, stimando il sovraindebitamento sulla base del valore del patrimonio netto disponibile nel breve periodo, le proiezioni indicherebbero una crescita del 5 per cento della quota di famiglie sovraindebitate nel 2012, per un livello pari a 1,2 milioni di unità. Appena 12 anni fa, invece, i nuclei sovraindebitati erano appena 190 mila.

“La mia definizione” – concludeva infine Milani a margine della spiegazione dei propri dati – “prende spunto dalla letteratura tedesca”. La quale, a sua volta, stima due principali vincoli per poter desumere il sovraindebitamento: il patrimonio che la famiglia può vendere in tempi rapidi per fronteggiare il proprio debito, e il rapporto tra debito, patrimonio e reddito.

Continueremo a informarvi sulle nuove stime sul sovraindebitamento italiano anche nel corso dei prossimi mesi.